martedì 14 ottobre 2014

Il Verbo poeta quotidiano è..

La scelta

La mediocrità non era cosa mia,
per cui scelsi un'altra via,
ma il cartello era girato,
ahimè un barese era passato!

Per un cammino assai contorto
e avendo in mano il passaporto,
ho poi raggiunto la dogana
"Nulla osta,vada vada".
Ho chiuso gli occhi,ho fatto il salto.
Ho aperto gli occhi,ero più in alto.
Blasfema e irriverente,
guardavo Voi, insulsa gente,
tra sterco e fango pascolare,
e al lordo guado abbeverare.
Senza colonna,ormai inermi,
"strisciate ora,come vermi!"

Nessun commento:

Posta un commento